Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Ear ‘Asfodeli Da Conservare’

(Autoprodotto 2008)

Nell’antica Grecia si credeva che l’Aldilà fosse diviso in 3 parti, sostanzialmente come nella rappresentazione dantesca: nel Tartaro finivano i malvagi, ai Campi Elisi i buoni, nei prati di asfodeli coloro che erano stati metà e metà, una sorta di Purgatorio insomma. Un miscuglio di bene e male che nel album del trio faentino si traduce in un intreccio di gioia e malinconia che permea ogni poro di questo disco. Un esordio all’insegna di un folk-pop caldo, soffuso, ma sempre velato di un alone di oscura tristezza, tra percussioni quasi tribali, sferzate di violini e sprazzi e orchestrazioni a tratti più spesse e lussureggianti.
Dopo la breve intro 5 Minuti ad immettere il disco sui binari di una solarità fresca e punteggiata, Uscire Di Qui si insinua nelle membra come il tepore leggero di un falò in riva al mare. Mia Di Me è più radiosa pur diluita in un finale più scuro. Ame Dorme si schiude tenerissima grazie anche alle lievi tessiture dell’armonica. Hic Et Nunc (Capo Mannu) sibila leggera e fluttuante, ondeggiando con sinuosa voluttà. Senza Mollica (Herbamate) scava sotto un mucchio di sabbia che cova rabbia non ancora sopita. Cose (La Mia Altalena) è un torrente in piena che scavalca gli argini dell’emotività. Il carteggio accennato di Tra Oceano E Cielo Lo Spazio Della Musica è un momento di sospensione verso la seconda parte del lavoro, composta dalla terna L’Unico Modo Che Ho Di ChiamartiPortami Con Te, TrascinareIncontrastato (esplosione di colori e sapori intensa e sottilmente violenta).
Un disco gravido di emozioni, sofferto e ammaliante, che crea un alone magico e ipnotico. A tratti forse troppo monocorde, ma sicuramente di buona levatura, ottimo punto di partenza verso alti lidi.

Aggiunto: February 27th 2009
Recensore: Marco Pagliariccio
Voto:
Link Correlati: Ear Myspace Page
Hits: 848
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest