Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Lifend 'DeviHate'

(Aural Music/Alkemist Fanatix Europe/Code 7 2008)

A seguire la dipartita della voce femminile e un cambio di chitarrista, i Lifend ci propongono un sound che sicuramente non ha minimamente ceduto in quanto a violenza e cupezza.
La band milanese continua infatti col suo blend di death metal con influenze minimamente post/prog... insomma, il buon vecchio death metal melodico, con tanto di sintetizzatori che fanno capolino in diversi pezzi.
Una pił che discreta capacitą tecnica (superbi i cambi di ritmo in Try Again (Loss)), doti vocali all'altezza e testi da non trascurare renderanno l'album sicuramente interessante anche ai fan del genere che non disdegnano delle proposte italiane che non siano le solite putride minestre riscaldate.
Da segnalare anche la presenza di un paio di vocal guest nelle persone di Dahmer (Bastard Saints) e M- The Bard di Opera IX e The True Endless.
Un ritorno sicuramente all'altezza delle aspettative.

Aggiunto: January 22nd 2009
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: Lifend Myspace Page
Hits: 750
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest