Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Above The Tree ‘Blue Revenge’

(About a Boy/Marinaio Gaio/Polpo 2008)

Torna Marco Bernacchia (già titolare dei progetti Mazca, Al:arm! e Gallina) con un nuovo folle lavoro sotto lo pseudonimo Above The Tree. Questo “Blue Revenge” è un frullato succoso di folk, elettronica, ambient, musica concreta e psichedelia che fosse uscito in America si sarebbe gridato al miracolo. Vagiti sospesi, scariche elettroniche dissonanti, vortici rumoristici investono l’ascolto, disperdendosi in un fitto sottobosco di rimandi incrociati.
In The Middle of None si schiude come una dolce nenia acustica con voce tremante sussurrata sul cui letto svolazza ronzante un flebile kazoo. News From The End si mantiene su questa linea folkeggiante infestata di gorgoglii bislacchi. 30% Of Love gioca su una ossessiva base acustica graffiata da scarni trilli elettronici, cadenzata nella seconda parte da battiti e sonagli dimessi. Disconnected Head 1 è un gioco robotico dissonante che affoga in un sinistro mugugno riverberante. Error parte come un folk-blues con voce distorta vicina a certo cantautorato americano anni ’40, macellata tra gemiti digitali e dissonanze elettriche da cellulare. Il battito minimale distorto di Emigrated Heaven si trasfigura pian piano in un crogiolo electro-blues fino a debordare in una vasca di fiati ed elettronica. Waiting’s Song è una sinistra cantilena ubriaca con piglio quasi hard-rock; a seguire per contrapposizione il Bernacchia pone One Day in Reverse, lieve brezza a base di accordion, pacata e sibilante prima di destrutturarsi in un finale elettro-caotico. Disconnected Head 2 riecheggia di melodie orientaleggianti popolate di vocalismi psichedelici. A chiudere il quadro Future World, delicato sussurro ambientale con il kazoo a farla da padrone. Lavoro coeso e di grande impatto, fatto di pennellate istintuali da meditazione. Un po’ ostico ad un primo ascolto, ma assai piacevole se avrete la pazienza di fargli spazio nel vostro cuore. Un’opera dal respiro avanguardistico più unica che rara per il panorama musicale alternativo italiano.

Aggiunto: November 24th 2008
Recensore: Marco Pagliariccio
Voto:
Link Correlati: Above The Tree My Space Page
Hits: 641
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest