Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Jeremy Beck ‘Never final, never gone’

(Innova 2008)

La musica di Jeremy Beck è accessibile, ma non banale. Il suo è un linguaggio prevalentemente tonale, quindi comunicativo; vi è però una elaborazione melodica, armonica e ritmica che cela una profonda sapienza nell’utilizzo dei mezzi espressivi. La musica di Beck è anche eclettica aperta a diverse influenze, ma non fino al punto da suonare superficialmente esotica: prova ne è il brano finale, dove l’autore dichiara di aver tratto ispirazione dalla musica africana più per alcuni aspetti strutturali che non per una mera imitazione coloristica. Rimane da stabilire se Beck abbia anche la qualità che in ultimo decide della grandezza di un compositore: l’identità stilistica. A mio avviso Beck, pur non brillando per originalità, possiede una voce individuale, ben rappresentata dalla delicatezza un po’ sognante ma sempre equilibrata e internamente dinamica del brano che dà il titolo all’album.

Aggiunto: November 14th 2008
Recensore: Filippo Focosi
Voto:
Link Correlati: Innova Recordings Home Page
Hits: 695
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest