Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Why? 'Alopecia'

(Anticon 2008)

Descrivere la musica di Yoni e Josiah Wolf e Doug McDiarmid, titolari del progetto Why?, è impresa difficilissima, se non impossibile. La loro miscela di alternative pop ed hip-hop è talmente tanto fuori dagli schemi che per averne un idea si può fare una sola cosa: ascoltare il disco.
Delicate melodie dal sapore sixties, beat pesanti, cantati rap, pianoforti-carillion, feedback di chitarre, elettronica, psichedelia e chi più ne ha più ne metta: nella musica dei Why?, che hanno esordito tre anni orsono con il bellissimo “Elephant Eyelash”, c'è questo ed altro ancora. A complicare le cose, questa incredibile varietà di spunti è incastonata in pezzi che, seppur mai superiori per lunghezza ai cinque minuti, presentano strutture articolate e sfuggenti, fatte di cambi di tempo ed intermezzi eccentrici e a tratti vagamente stranianti. Insomma, neanche il Beck di “Odelay” aveva forse osato tanto.
E difatti è difficile dimenticare tracce come The Vowels Pt. 2, coi suoi bassi cupissimi ed una chitarra steel che spunta da non si sa dove, Good Friday, un hip hop dall'incedere scuro condito di chitarre sature, These Few Presidents, con il dialogo tra beat grassi ed hammond a sorreggere una melodia delicata, a tratti ariosa; o ancora l'alt-pop di Song Of The Sad Assassin, l'hip-hop straniante di Gnashville, Fatalist Palmistry, un'autentica gemma, la più lineare del lotto, The Fall Of Mr. Fifths, suddivisa in due parti, tanto oscura e pesante la prima quanto delicata ed estatica la seconda, la melodia obliqua di Simeon's Dilemma o By Torpedo Or Crohn's, un irresistibile mix di pop e rap supportato da un bel piano stile carillon.
Come si sarà capito, “Alopecia” non è un “semplice” disco, ma un caleidoscopio di suoni e colori, un autentico balsamo per gli amanti della sperimentazione e della ricerca non fini a se stesse, ma anche un utile finestra su tutto un altro mondo (più vivo, più eccentrico) per gli amanti dell'hip-hop e dell'alternative più stereotipati. Da avere assolutamente.

Aggiunto: July 9th 2008
Recensore: Marco Loprete
Voto:
Link Correlati: Why? MySpace Page
Hits: 844
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest