Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Inseedia 'Secret From The Room'

(Nomadism Records/Alkemist Fanatix Europe/Audioglobe Distribution 2007)

I segreti dalla stanza sono il primo passo nel mondo musicale della band napoletana Inseedia, dopo il primo ep Oltre il Muro.
I tre non hanno poi modificato di molto il loro sound, spingendosi più verso sonorità pesanti ma sempre mantenendosi nel rock alternativo, bagnandosi alla fonte di varie influenze che possiamo chiaramente intravedere in vari pezzi, gli ultimi Promise Ring, un minimo di new wave e una discreta dose di rock adulto (varie band americane MOR: Goo Goo Dolls, Three Doors Down, ecc).
Il risultato è indubbiamente piacevole, essendo la voce di Carmine piuttosto coinvolgente e il suo lavoro chitarristico sempre all'altezza. Un po' meno apprezzabile il lavoro sui testi, ancora piuttosto acerbi e non a pari con il resto. Curioso invece il lavoro di basso, per quanto si senta chiaramente una tecnica non indifferente, gli inserimenti in slap qui e lì mi hanno lasciato dubbioso su quanto effettivamente c'entrassero con i pezzi. Per esempio, nel singolo All That You Do, parte un assolo di basso praticamente in solitaria che spezza completamente la canzone e la lascia penzolante; bisognerebbe lavorare per integrarli meglio.
La Nomadism ha realizzato un bel pacchetto, infilando il cd in un elegante digipak (di cui ci son arrivati due tristi pezzi di cartone tagliuzzati!) e 'appizzando' alla fine dell'album anche il primo EP della band, che si rivela un ascolto piacevole ma non certo essenziale.
Tutto sommato un album gradevole, una prima prova di ottima fattura.

Aggiunto: June 4th 2008
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: Inseedia Home Page
Hits: 783
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest