Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Lush Rimbaud 'Action From The Basement'

(Bloodysound Records/Sweet Teddy Records/from Scratch 2007)

Ammettiamolo: non capita molto spesso di imbattersi in un gruppo italiano che, pur prendendo come modelli di riferimento artisti stranieri, riesca a produrre un lavoro personale, coeso, solido, intrigante. Per fortuna le eccezioni ci sono. E' questo il caso dei Lush Rimbaud, quintetto proveniente da Falconara Marittima (Ancona).
Tommaso Pela (voce e chitarra), David Cavalloro (voce e chitarra), Marco Giaccani (basso e voce) e Michele Alessandrini (batteria), propongono, in questo loro esordio, una robustissima ed irresistibile miscela di post-punk, indie (quello storico dei Fugazi, però), new wave ed elettronica.
Action/Basement, Are You Sure That Totally Insured Means Totally Insured?, Brain Fitness, Oskar (Say Yeah), Handjob From The Doorman, Bus' Stop Owner, Dirty Little Faggot e la conclusiva Flashing Elevator (uno strumentale che gioca sull'interazione tra un basso pulsante decisamente dark-wave e un impasto di chitarre ossessive e ficcanti che degenera, nel finale, nel caos sonoro), sono tracce che si fanno apprezzare non solo per la furia e l'energia profuse, ma anche per la straordinaria padronanza che caratterizza la fase compositiva/esecutiva.
Insomma, “Action From The Basement” non sarà la cosa più originale che si sia mai ascoltata, ma rimane pur sempre un debutto coi fiocchi, da fare invidia a molte altre giovani band (italiane e non) in circolazione.

Aggiunto: April 8th 2008
Recensore: Marco Loprete
Voto:
Link Correlati: Lush Rimbaud Home Page
Hits: 756
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest