Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Bleed Someone Dry ‘The World is Falling in Tragedy’

(UK Divsion/Pro/Alkemist Fanatix Europe 2007)

Tellurici e martellanti questi pistoieisi conoscono molto bene la materia metallica sulla quale intarsiano il loro sound e la voce cavernosa e più profonda di quella di Steve Von Till del loro cantante Riccardo De Simone. Il quintetto nei tre quarti d’ora di questo cd non si danno mai pace, martellano e spaccano con la furia di un hardcore-metal che ha un sapore internazionale, grazie alla vicinanza con Snapcase, Breach e Slayer. I cinque apprezzano molto anche Max Cavaliera e si sente e non disdegnano qualche piccolo e sentito omaggio al grunge/metal dei primi Alice In Chains. Unico difetto è il richiamo saltuario agli a soli chitarristici onanisti alla Steve Vai, per il resto il cd tira molto bene e gli appassionati del genere nono resteranno delusi da questo lavoro, che nei testi affronta anche tematiche sociali e politiche interessanti.

Aggiunto: October 10th 2007
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: www.bleedsomeonedry.com
Hits: 805
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest