Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Anatrofobia 'Brevi momenti di presenza'

(Wallace Records/ Audioglobe 2007)

Un inizio in sordina: poca musica (in senso lato) e poche idee (in senso stretto). Dieci buoni e abbondanti minuti di tepore sonoro che fanno temere il peggio. Un silenzio “artistico” mai sul punto di rottura, poco pathos e poco dialogo tra strumenti. Qui Jim O’Rourke o William Winant sembrano poco più di un miraggio.
Tutti difetti di comunicazione sonoro/emozionale di ”Brevi momenti di presenza” che i fiati si portano via da metà cd in poi. Ed è acqua al mulino. Proprio quei fiati che, sopravvissuti a dieci noiosi minuti, trovano ritmo, convulsione e frenesia. Un senso (jazz) che purtroppo sul finire si perde di nuovo per un nuovo silenzio artistico.
Bene a metà, malino prima e dopo (6½).

Aggiunto: October 7th 2007
Recensore: Emanuele Carbini
Voto:
Link Correlati: www.anatrofobia.com
Hits: 756
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest