Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


John Morton ‘Solo Traveler’

(Innova 2007)

Quella di John Morton è arte di ingranaggi in movimento in assenza di stridori.
Sottili lamine metalliche in libera vibrazione, autoprodotte ed estirpate a forza dal proprio inconscio, gioco di magici incastri luminosi; un panorama sonoro consacrato al concetto di risonanza.
Compositore atipico, costruttore di strumenti, Morton, con il suo lavoro certosino, può esser affiancato (senza sbagliarsi più di tanto) all'espressione aliena e febbricitante di compositori trasversali quali Harry Partch, Conlon Nancarrow e John Cage, la magia tribale dei Gamelan indonesiani e le nubi trasparenti di “Music For 18 Musicians” di Steve Reich.
Music box celestiali, manipolate ed alterate, spesso trovate lungo i bordi di una ricerca continua, azionate manualmente od in modalità meccanica, il risultato ottenuto, sempre nei paraggi del più puro stupore a bocca aperta.
Risonanze infinite, composizioni che si muovono nei pressi della materia sogno, un'alternanza continua suono-silenzio, che lascia letteralmente allibiti.
Una delle uscite più intriganti per la Innova, classificarlo sotto la sigla sperimentale, è tentativo fuorviante e maldestro di catalogarlo.
L'aggressione è un concetto assente da queste parti, semplicità, trasparenza, stratificazioni timbriche gentili, melodie e ritmi da bolla di sapone trafitta da raggio di sole; questo è quello che troverete dentro questo prezioso lavoro.
Ascoltarlo in una giornata calda, prima del morso del caldo; è esperienza inebriante.
Ascolto/stupore/ascolto/stupore.

Aggiunto: August 19th 2007
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: www.innova.mu
Hits: 753
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest