Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Lilith and The Sinnersaints ' I need somebody'

(Alpha South Records 2007)

Lilith torna e lo fa in compagnia di alcuni “vecchi” musici, oggi The Sinnersaints. È tornata perché il palco prima o poi ti reclama a sé ed il tuo istinto animalesco non chiede permesso due volte per possederlo di nuovo. Lo stomaco brucia a starsene fuori. Lo stesso bruciore che avrà avuto anni fa Iggy.
Credo sia andata così, e di interpretare bene le ragioni che hanno portato questa ragazza dei Not Moving a cantare I need somebody degli Stooges. Il singolo, estrapolato dall’album in uscita, è una cover secca, asciutta e graffiante come era l’originale con il piano demandato a rendere il brano magico ed oscuro. Se la prima cover piace, quella dei Buffalo Springfield (For what it’s worth) incanta. In una parola: fascinosa. Nell’attesa di “The Black Lady and The Sinnersaints”, gli inediti The Piano, datato 1995, Seintenè, canzone popolare cantata in dialetto, e una cover della celeberrima Route 66 chiudono il ritorno della dama nera.
A margine della recensione una breve parentesi biografica: Rita Oberti, in arte Lilith, è conosciuta nel modo musicale italiano e non solo per la sua esperienza come cantante dei Not Moving (rock ‘n’ roll dei primi anni ’80). Nel 1988, a seguito dello scioglimento del gruppo, intraprende la carriera da cantante solista. Nel 2005 riforma i Not Moving ma solo per alcune brevi apparizioni. In autunno è prevista l’uscita di un album dal titolo “The Black Lady and The Sinnersaints” che vede la partecipazione di svariati ospiti (Julie’s Harcuit, Umberto Palazzo tra gli altri). La recensione di cui sopra è del singolo I need somebody che ne anticipa l’uscita

Aggiunto: May 6th 2007
Recensore: Emanuele Carbini
Voto:
Link Correlati: www.lilithandthesinnersaints.com
Hits: 833
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest