Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Mick Beck / Paul Hession / Dave Tucker ‘Some Thoughts About Shkrang!’

(Discus records 2006)

Potremmo sezionare l’identità di “Some Thoughts About Shkrang!’ in due parti (quasi) perfette: un organismo penetrato da sensazioni contrastanti in cui l’improvvisazione radicale, incarnata dalla coppia sax-batteria di Mick Beck e Paul Hession, forma un sottile gioco di ‘scambi’ con l’anima più indiavolata, o rock, di Dave Tucker e con la sua chitarra; tra parentesi, a confermare frequentazioni ‘rocciose’ di quest’ultimo, vengono incontro una serie di trascorsi nel post punk - classe ’78 - in supporto ai Fall di Mark E. Smith.
Le tracce qui ‘esposte’ sono il frutto di alcuni concerti attuati tra Spagna e Inghilterra due anni fa, le quali registrazioni, come solitamente capita in simili entourage (e)sperimentali, sono state in un secondo tempo ri-trattate al laptop dalle mani ‘elettroniche’ di Tucker.
Animo instabile dunque, cannocchiale posto in due postazioni discrepanti: si nutrono sentimenti ‘arditi’ per il free jazz autentico e si architettano tributi di libertà sonora incondizionata, volti con lo sguardo a vecchi leoni di un tempo passato (Archie Shepp). Ma le carte mescolate con velocità, si sa, modificano celermente l’andamento del gioco, portando così a formulare stati d’animo in crescendo, dove la ‘scontrosità’ degli strumenti viene scolpita anche a colpi di elettricità - dominante - e mood elettro / progressive / minimale / lisergico; ben si trovano esempi in ciò tra l’ascolto di Ballroom Dancing, Washing e Study in C minor.
Non potevano combinarsi meglio le poche e dirette parole stampate da presentazione all’interno del cd:
…the Beck/Hession duo is legendary for focus and power. Add Tucker’s spikey guitar/electronics and there’s something striking – Could be hammer blows on anvils, or industrial strife. It’s Unusual and Intense. The best of abstract free and wreckless driving…

Aggiunto: November 10th 2006
Recensore: sergio eletto
Voto:
Link Correlati: Discus (improv) family
Hits: 725
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest