Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Lalgudi G Jayaraman ‘Violin Soul’

(Dunya Records/Felmay/ Egea Distribution 2006)

Nuova uscita per un maestro della musica carnatica dell’India del Sud, il violinista Lalgudi G Jayamaran che concepisce un’opera di rara bellezza, che si struttura in quatto brani, i quali mettono in risalto la potenza e la bravura del musicista. Nel primo brano intitolato Chemthene Sadha - che nelle intenzioni del nostro costituisce il primo tributo ad un grande artista carnatico Thyagaraja, figura di riferimento e devozione spirituale in quanto autore di kritis, genere di inni ritenuto determinante all’elevazione spirituale dell’individuo - Lalgudi crea un raga di incredibile capacità evocativa modulato su un ritmo e una concrezione musicale affascinante. Nel secondo brano sempre dedicato al maestro carnatico, Nuuvina Sukhamugaana, Neeraja Nayana il violinista fa letteralmente cantare il violino tramite l’uso dei glissando creando una melodia avvolgente e trascinante. Pariyaachakama ultmo tassello di questo tributo al mistico Thyagaraja, continua la narrazione acustica mantenendo sempre desta l’attenzione grazie all’abilità del maestro che con i continui cambi di ritmo. Mentre Kamalaambaam ripreso da Muthuswamy Dikshitar si dipana per una travolgente cavalcata strumentale che invita, anzi costringe alla danza per seguire il canto che il violinista letteralmente riproduce abilmente con il suo violino. Un viaggio iniziatico che non si vorrà mai smettere. Provare per credere.

Aggiunto: November 27th 2006
Recensore: Marco Paolucci
Voto:
Link Correlati: Felmay
Hits: 903
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest