Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Ether 'Intimo Personelles'

(Mousikelab / Wide 2006)

Il disco di debutto di Andrea Bracali e Andrea Masi, uniti al dj fiorentino Francesco Bigazzi segna un nuovo centro per la nostrana Mousikelab, etichetta ormai di spicco nel panorama electro-eclectic italico.

Il disco č un miscuglio di generi che vanno dall'electro-tech ā la Aphex Twin (Nivea-dev) all'hip-hop Warp/Ninja Tune degli anni 90, dove tutto era possibile, dove dj come Amon Tobin o Krush proponevano musiche non catalogabili, sempre al confine, sempre oltre la definizione.

Non č facile riassumere le tendenze electro degli ultimi anni senza risultare didascalici. Avendo come base il trip-hop (Treesta) o il break-beat (Numa Squeeze), riportando alla mente il periodo electro dei capiscuola Casino Royale, spezzando il ritmo (Evry Kebab), utilizzando samples giocattolosi e un po' nerdy ā la Toy (Intimo Personelles), incastrando con organicitā blocchi sonori sul classico 4/4, amalgamando il tutto con una produzione professionale, gli Ether ci propongono, sempre e comunque da una prospettiva rigorosamente underground, un disco che vale. E sorprende.

Se anni fa non si poteva prescindere dal Regno Unito per il nuovo, oggi siamo felicemente 'costretti' ad aprire le orecchie anche alla periferia, che molte volte - come in questo caso - sforna dei prodotti superiori a qualsiasi aspettativa. Anche se necessariamente piantato su un tipo di electro cupa in certi punti tangente al lavoro degli Autechre, il rimescolamento composto dagli Ether si rivela essere originale, fresco e non banale, con moltissime sonoritā nuove che creano visioni futuribili e mondi velocissimi, come nelle vedute dalle astronavi di Blade Runner o come in qualche libro cyberpunk di Gibson. Questa visionarietā fa ben sperare per una carriera internazionale piena di lustrini e di paillettes. Complimenti.

Mousikelab:
http://www.mousikelab.com

Aggiunto: July 23rd 2006
Recensore: marco braggion
Voto:
Link Correlati: Sito gruppo
Hits: 854
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest