Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Urkuma ‘Rebuilding Pantaleone’s Tree’

(Baskaru 2006)

Urkuma è caduta verticale.
Una sensazione costante di equilibrio instabile, ampi spazi aperti cotti dal sole ed un forte profumo di mare ad invadere le narici.
La salsedine è soltanto un effetto secondario trascurabile.
Profuma di elettroacustica lasciata ad ingiallire sotto il sole, acusmatico cut up folk primordiale composto ed eseguito da giganti incazzati di brutto.
Presenze umane all'orizzonte non se ne intravedono.
Urkuma spalanca le porte del suo immaginario Sanfocahotel allo sfacelo circostante, lascia entrare la sabbia, le puzze immonde del mare immobile fra gli scogli; raccoglie ed accoglie.
Poi, lui stesso confuso da cotanto scatenato bestiario si allontana dal tutto e lascia che la natura segua il suo percorso.
Arrivati a questo punto della storia ci sarebbe spazio a sufficienza per l'introduzione di qualche personaggio mitologico; peccato che il mondo sfibrato dal mondo abbia precedentemente provveduto ad uccidere la mitologia.
Allora non resta altro da fare che sedersi su di uno scoglio isolato e contemplare ciò che è stato.
Ed intanto attendere.
Lentamente, l'acqua sale a lambirti le caviglie, poi sale ancora, poi ancora; poi sei sotto.
Abraxas è la pressione che spinge sui timpani mentre si affonda, un gorgoglio sibilante melodioso che sfuma nel nulla.
Retour En Arrière l'ultimo suono captato prima di arrivare sul fondo; il blu di sopra steso all'infinito.
Urkuma è un'incantevole esploratore.
Urkuma è autore di qualcosa che non ci meritiamo.
Urkuma è.

Aggiunto: June 13th 2006
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: www.baskaru.com
Hits: 1454
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest