Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


AA.VV. '*6'

(Raged Records / Goodfellas 2005)

6 come i gruppi presentati in questa produzione della romana Raged Records, una compilation allo stesso tempo cartina tornasole dello stato di salute dell'attuale scena punk capitolina (e non), e punto d'arrivo presso il quale sottogeneri anche molto differenti tra loro si riuniscono sotto l'etichetta comune del "punk".
Cinque band romane e una di Empoli, e quasi tutte partecipano con brani inediti: il risultato migliore lo raggiungono Green Mary e Burn Out, i primi autori di uno skate punk melodico semplice ma efficace, grazie a tre buoni brani (a dispetto degli intenti della compilation, Mtv una canzone come From Heaven la passerebbe pure!) che ricordano tra i tanti gli All Systems Go; i secondi a metà strada tra hardcore e punk rock: sguaiata e nervosa I believe in myself, e niente male nemmeno la strumentale Rodeo, sempre sulla stessa, incazzata linea d'onda.
Buone cartuccie in canna (già comparse sull'album "Rifiuto", sempre per Raged Records) le hanno anche i Rancore, che d'altro canto risultano forse un pò troppo derivativi: qualcosa dei Rancid e dei Nofx, specie nelle chitarre, e molto dei Punkreas pre "Pelle" e pre successo, non solo per lo ska punk di Ser Zapatista che ricorda senza troppi giri il vecchio anthem Acà Toro.
Non convincono invece gli Antistamina, col loro reggae/ska/punk melodico con voce femminile, un pò troppo lineare e inconcludente (leggermente meglio il loro terzo brano, Matta), i più noti ospiti toscani Latte+, tra corporate punk (Fino alla fine) e pop (Qualcuno non sa... e l'intro acustica di Noi come voi), e gli altrettanto noti Prisoners, autori di un punk rock con venature oi! nemmeno male, ma con dei testi che nel voler essere impegnati finiscono spesso e volentieri per risultare banali.
Nonostante un tasso artistico altalenante, va certamente riconosciuto e lodato l'impegno della Raged nel dare spazio e visibilità a una scena, quella del punk e delle sue mille ramificazioni, tra le più vitali e seguite nel sottobosco italiano.

Aggiunto: April 6th 2006
Recensore: Alessandro Gentili
Voto:
Link Correlati: RAGED RECORDS
Hits: 1120
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest