Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Kar 'Con Le Dovute Eccezioni (La Tregua Reggerà)'

(Frame 2006)

La meglio elettronica del belpaese. Arrogante e umile, algida e calorosa, cerebrale e istintiva, matematica e approssimativa. Una rete neuronale in continua fase di apprendimento e crescita mutante esponenziale. Una foresta di alberi binari piantati nell'humus staminale che accoglie i vari Gronge, Maurizio Bianchi, Logoplasm, Elio Martusciello, Punck, Maath e via dicendo. Humus nel quale sguazzano e dal quale succhiano linfa vitale (ma contaminata) i Kar di Adriano Scerna e del Kathodiko Marco Carcasi. Un congegno psichico letale e perfetto questo mini cd-r a cura della sorprendente Frame, capace di aprirsi un varco nei meandri del cervello come una lama calda su un panetto di burro. Cinematico e architetturale al tempo stesso, l'unico brano proposto è una tentacolare creatura sonora che lentamente si innalza al cielo e alla fine divora se stessa, esplorando nel suo svolgersi scenari acustici disgiunti ma interconnessi da vasi comunicanti che ne consentono un'evoluzione omnidirezionale naturale e fluida. Pura vita che sfugge dalle mani dei suoi creatori e decide in proprio. Inizia come un Crop Circles intrappolato tra i circuiti ossidati prossimi ad andare in tilt di un cigolante meccanismo in agonia, per poi tentare di sfidare la forza di gravità in un moto circolare verso l'alto che ricorda la versione compressa di un In C dell'era internet. Ma è impossibile salire troppo in alto e ogni ascesa porta ad una discesa, in questo caso un lento collasso. Per fortuna non prima di aver danzato come una fiamma azzurra purissima sull'orlo del baratro in fondo al quale rumoreggiano e scorrono fiumi di suono. Stupido e presuntuoso il mio tentativo di descrivere questo disco, che comunque, se non si fosse capito, è bellissimo.

Aggiunto: April 15th 2006
Recensore: alfio castorina
Voto:
Link Correlati: frames
Hits: 820
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest