Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Mou '###ntain Vibes Ep'

(...A Quiet Bump 2005)

Già vincitori dell'edizione 2002 di Arezzo Wave per la regione Campania, i Mou giungono dopo tre anni all'esordio su media distanza con un'intrigante miscela delle più disparate sonorità elettroniche: "Mediterraneo chiama Europa, Europa risponde...", troviamo scritto sulla presentazione allegata al disco, e mai frase poteva essere più azzeccata.
In effetti la strada percorsa dal quintetto avellinese ricorda quella di una ben più nota formazione campana, fondamentale per l'evoluzione della musica italiana: gli Almamegretta, anch'essi, come i nostri, impegnati a trovare una via mediterranea, fatta di testi in dialetto, impegno politico e freschezza meridionale, a sonorità di respiro internazionale, valorizzabili e capaci di destare molto interesse anche al di fuori dei confini del Bel Paese.
E così, se in Max Man troviamo una rilassata miscela di ambient, dub e hip hop, alla quale si aggiunge in Radio Gap Dub una presa di posizione sociale più che esplicita (cronaca musicata di Radio Gap, testimonianza delle violenze alla Scuola Diaz di Genova al G8 del luglio 2001), in Ora..., Notte di Luna e Jo-Jo a dominare è un'ottima e frizzante drum'n'bass, che fa pensare agli Spring Heel Jack e ad Amon Tobin non tanto per il sound, quanto per l'abilità di mescolare al meglio elementi anche distanti tra loro.
Più introversa invece la conclusiva Little Italy By Phone, trainata da un ritmo elettro-tribale sul quale si innestano echi e riverberi dub, effetti di glitch music ed un cupo cantato hip hop.
Conclusioni: un buon ep d'esordio e un nome da tenere in mente sin da subito.

Aggiunto: April 6th 2006
Recensore: Alessandro Gentili
Voto:
Link Correlati: MOU
Hits: 1129
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest