Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Cani Sciorrì 'Parte V'

(San Martin Records / El Paso 2006)

Nella presentazione d'accompagnamento vengono descritti come psyco/supersonic/noise trio: manca solo rock'n'roll, quello più grezzo, sporco e malato che ci sia, e ci metterei pure l'accento.
Stiamo parlando dei Cani Sciorrì, da Cuneo, all'esordio ufficiale con un disco tanto breve quanto intenso, uscito per San Martin Records: immaginatevi un frullato della velocità dei Refused, rabbia apocalittica dei Converge, rock'n'roll deviato alla Jon Spencer, un pizzico della psicosi dei Jesus Lizard e siete sulla strada giusta: sette pezzi uno più riuscito dell'altro, capaci di spaziare da un post hardcore/noise tesissimo e potente (HC, Leccowater e Ossessione, l'uno più ottimo dell'altro) ad un rock'n'roll ruvido come carta vetrata e impregnato di allucinogeni fino al midollo (Nova rock il pezzo migliore del lotto, ma non da meno Tamarro, ancora più roll, e Surf, in cui fanno capolino echi di puro e sano (???) voodoobilly): numi tutelari il già citato Jon (più Blues Explosion che Pussy Galore) e giù, a ritroso nel tempo, passando per Cramps, Alan Vega, Richard Hell fino alle radici della musica del diavolo. Depravati, depravati.
Ad impreziosire il tutto un cantato a tratti isterico e nevrotico, a tratti ipnotico e riverberato che snocciola splendidi nonsense a raffica, per fugare qualsiasi dubbio su chi siano i più folli del circondario.
Discorso a parte per la conclusiva Musical, una lunga e articolata cavalcata di rumore scandita da riff veloci e taglienti e da echi apocalittici in sottofondo, nella quale dimostrano che non hanno solo rabbia e potenza dalla loro, ma che sanno anche maneggiare davvero i loro strumenti.
E quando sembra tutto finito ti accorgi che il ciddì coninua ad andare, e nel giro di due minuti ti ritrovi in mezzo ad un demenziale coretto improvvisato, mi immagino registrato in presa diretta al ristorante: un'improbabile "Ti lego nudo ad un termosifone freddo e ti bastono" ripetuto fino allo sfinimento da una decina (?) di matti in un crescendo di urla e risate, con accompagnamento di forchette e bottiglie di vino. Vuote. E molte. Ma se questo è l'effetto, cari Cani, continuate, continuate a tracannare...


http://www.myspace.com/canisciorri

Aggiunto: April 4th 2006
Recensore: Alessandro Gentili
Voto:
Link Correlati: San Martin Records
Hits: 1239
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest