Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Mr. Dorgon ‘Maitreya’

(Jumbo Recordings/Fringes Recordings 2005)

Tutti quello che lo conoscono se lo aspettavano, Mr. Dorgon prima o poi doveva per forza di cose sbarcare in casa Tzadik; l'uomo è pazzo abbastanza per essere apprezzato dal signor Zorn ed oltretutto con una limatina magari lo si riesce anche a spacciare come normale.
"Maitreya" ce lo mostra proprio nell'attimo prima del cambio (momentaneo?) di etichetta, quasi una simpatica sfuriata prima dell'indossare l'abito buono (che poi tanto buono comunque non si è rivelato essere come dimostra "God Is Greatest").
Due lunghi brani, due saette cromate che diversi folli lingue blaterano.
La carica visionaria del Sun Ra più out amalgamata con la poetica notturna di 1000 filamenti Ayler, in mezzo di traverso si piazza un piglio rompicoglioni punk nella sua intransigenza ed un pelo più a destra un corroborante spirito circolare che grattando grattando potrebbe essere un rigurgito di Feldman pensiero.
Logicamente però l'uomo è folle dicevamo, anche se poi la sua follia risulta in questa occasione maggiormente a fuoco (folli veramente sono le sue gesta come Dj Shot. Un sobbalzare continuo legati ad una sedia con il diavolo ad un passo con i pantaloni calati).
Rekakt comunque nel bene o nel male è proporzionato frammento sibilante di lingua incazzata di divinità, diabolica e molesta ma di stupefacente sincerità.
Certo potrebbe anche risultare figlia di una sbornia particolarmente pesante ma optiamo decisi per una manifestazione di talento urticante.
Simultaneous invece è sibilante e basta e nonostante la sua mole ed il suo irritante incedere ci costringe ad un paio di riflessioni.
1) Dorgon è pazzo veramente e ci prova anche gusto ad esserlo.
2) Si può tentare di tutto per renderla maggiormente appetibile ma la sua arte è e rimane di un ispido spaventoso.
3) Captain Beefheart da qualche parte se la ride beato.
Irrimediabilmente outsider.
Quest'uomo è un enigma ben congegnato che prima o poi mi farà impazzire.
O Dio dei lunatici concedigli altri 100 dischi del genere...

Aggiunto: October 10th 2005
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: www.mrdorgon.com
Hits: 703
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest