Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Butcher Mind Collapse 'Piss Quick'

(Autoproduzione 2005)

Novità del momento è questo supergruppo che vede in organico membri di Guinea Pig e Lebowski, dopo poche e calibrate uscite dal vivo giunti all'esordio autoprodotto con un ep di tre pezzi appena, ma comunque sufficienti a chiarire la direzione intrapresa dai quattro jesini: un incedere tribale e nervoso che fa pensare più di una volta ai Primus (sembrerebbe un controsenso, visto che il basso non c'è) e intrecci chitarristici realizzati a regola d'arte, costantemente caotici, sporchi e discordanti a testimoniare la parentela con i Guinea (controsenso numero due, poichè la sezione chitarristica proviene dall'altro ramo): se nella band madre però il rumore è ben intrappolato in strutture quadrate e robuste, qui è libero di muoversi indisturbato, una dichiarazione di anarchia pura, un assalto omicida di scimmie impazzite alla società.
E come se non bastasse, a togliere qualsiasi dubbio sulla follia del gruppo ci pensa il cantante, impegnato a urlare, sputare e delirare nel microfono con gli spasmi mentali e la teatralità di un David Thomas, e con l'isterismo e la lascivia del punk: uno spettacolo di grande effetto che a tratti lascia però intravedere sprazzi di manierismo, come nel ritornello di Jungle Freak, in cui certi istrionismi vocali risultano ripetitivi e ben confezionati piuttosto che figli di un'improvvisazione sincera.
Certamente acerbo e privo di quell'equilibrio che contraddistingue un lavoro finito, questo ep di presentazione possiede comunque tutti i presupposti necessari per la nascita di un'altra ottima band nel panorama musicale locale: ora sta a loro continuare ad alti livelli un discorso iniziato nel migliore dei modi.


Contatti: delirius@email.it

Aggiunto: September 2nd 2005
Recensore: Alessandro Gentili
Voto:
Hits: 1745
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest