Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Jane ‘Berserker’

(Paw Tracks / Goodfellas / 2005)

Una sensazione di inquietudine e improvvisamente si è al centro di uno scenario post-industriale, la desolazione urbana di film come 'All Tomorrow’s Parties' di YU Lik Wai, poi gli echi di un dolce lamento cantato tutt’intorno. Berseker è la titletrack voluta da Noah Lennox (ovvero Panda Bear, già membro degli Animal Collective) e Scott Mou (dj newyorkese), titolari del progetto Jane che esce per l’etichetta di casa, la Paw Tracks, label fondata per pubblicare i lavori del collettivo come pure dei singoli elementi (‘Young Prayer’ dello stesso Panda Bear ne è stato un ottimo esempio).
Quasi un’ora di magma sonoro distribuito in sole quattro tracce dalla natura troppo eterogenea a causa, forse, della registrazione non contemporanea del materiale poi ri-assemblato e racchiuso in un digipack che si dimostra noir sin dall’artwork (dello stesso Mou).
Agg Report è l’affacciarsi di un beat che, per quanto abbastanza piatto e monotono, rappresenta un tentativo di ricerca degli elementi della musica dance robotica delle origini (come dichiarato dagli stessi autori). Schegge di pianoforte e campionamenti di voci soffuse in una trama ambient impalpabile e abbastanza inutile. Più interessante si rivela la successiva Slipping Away che opera un riuscito connubio tra le inflessioni tipiche della techno minimale e i frammenti sonori di stampo industriale, la voce di Panda Bear in questo caso è perfetta nel commentare le visioni decadenti e psichedeliche del duo. Il cerchio si chiude con Swan e i suoi quasi 25 minuti (!!!) di drones, rallentamenti di tempo, lunghissimi pad di organo e dilatazioni vocali. Surreale.
“We’re not alone yet” recitano infine le note di copertina e suona un po’ come un messaggio di speranza, lanciato dagli stessi artisti, a voler continuare il loro viaggio alla ricerca di nuove forme di comunicazione nella musica.

Aggiunto: November 12th 2005
Recensore: raffaele natale
Voto:
Link Correlati: Paw Tracks
Hits: 1058
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest