Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Dorgon Y Su Grupo 'dorgon y su grupo'

Uscito non recentemente per la metropolitana 'Jumbo' Dorgon y su grupo ci farà scoprire e sentire non più un dorgon solitario e ostico o calato in estemporanee e meticolose esprienze 'a due'. Accompagnato e sostenuto per l'occasione da Curtis Hasselber (chitarra e trombone), Ted Reichman (accordion), la compagna Laura Cromwell (batteria) e Matt Moran (vibes) questa fantasmagorica figura di 'menestrello metropolitano' confermerà la sua anima poliedrica e la voglia di spingersi ad esplorare i più disparati aspetti dell'animo musicale. L'andamento minimale di yer a fuckin jerk aprirà il disco lasciando dopo non poco tempo spazio ai sapori europei e popolari di R2D2 ( bellissimo il sottofondo dell' accordion), l'atmosfera 'colta' e cupa di II pointed star cederanno il passo alla ritmica e orientaleggiante crash + burn , la soffusa e lenta ripetitività di Hammer (4CM) sembrera riecheggiare e continuare all'infinito. Dopo questo primo assagio sarà la volta di una serie di piccoli studi tra cui spiccano in particolare study # 3 suonato interamente dal vibes decisamente esotico di Moran, study # 5 brevissimo ritaglio metallico per sola chitarra oppure study #1 dove il gioco disarticolato sempre della chitarra, mi da l'idea di ascoltare un pezzo country. Con BTBB si torna ad un gioco minimale e (dico sul serio) sontuosamente romantico; chiuderanno i sbuffi e lamenti da parte di tutti gli strumenti con I want a snack e aihmè terminerà anche (solo momentaneamente) il disco di uno dei pochi 'artigiani' della musica dei nostri giorni.

Aggiunto: May 27th 2002
Recensore: Sergio Eletto
Voto:
Link Correlati: jumbo recordings
Hits: 1219
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest