Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


AA.VV. 'Music With Latitude'

(Southern Records/Goodfellas 2004)

Chi non è estraneo alla scena punk/indie degli anni passati, di sicuro non potrà non conoscere la Southern Records. Inizialmente semplice sala di registrazione poi in seguito, grazie ad un accordo fra etichette con i Crass, distributrice di gruppi punk (Dischord), la Southern è in seguito approdata anche in Europa.
Con questa compilation invece, la compagnia americana ci tiene semplicemente a festeggiare il loro, continuato, sentiero indipendente con un bel sampler di tutte le loro uscite più recenti, e meno direi. Come si può facilmente evincere, "Music With Latitude" è in primis qualcosa per interessare i consueti 'addetti ai lavori' (quelli col caschetto giallo, insomma), visto che la carellata è sì interessante ma piuttosto discontinua.
Si parte su toni piuttosto indie/postcore tra gli Isis (sempre un piacere), Q And Not U e Karate; per poi proseguire con il Death/Trash dei Lair of the Minotaur o gli incisivi drone dei Growing (duo che ahimè mal si presta ad essere rappresentato da un solo pezzo). Si prosegue su note più pesanti come l'incendiario rock dei Darediablo o il classico pezzo dei Melvins (qui in coppia con i Lustmord dall'album "Pigs Of The Roman Empire") e qualcosa di più soft con i Grails.
E così via fino alla fine, per quanto la vedo improbabile che uno si possa appassionare a gruppi mai sentiti semplicemente con una canzone isolata tra altri venti gruppi, c'è anche da dire che il cd è stato compilato con molta attenzione in modo da non lasciare fuori proprio nulla. Dunque perché sorprendersi di fronte al folk/country di William Elliott Whitmore o, subito dopo, dall'assalto punk dei No Means No (unico gruppo ad avere un pezzo risalente a prima del 2004, ma questo per la solita 'reissue') e gli enigmatici Shepherd?.
Si potrebbe però recriminare che manca qualcuno all'appello, tipo i Paper Chase, ma il supporto argenteo è tiranno e i 79 minuti di "Music With Latitude" sono già più che sufficienti.

Per ulteriori informazioni: www.southern.net/rocksound

Aggiunto: March 23rd 2005
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: Homepage Southern Records
Hits: 954
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest