Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Jah Wobble 'I Could Have Been A Contender'

(Trojan / Goodfellas 2004)

Arrivato ad una certa età e ancora piacente come si legge nelle divertenti e complete note presenti nel libretto Jah Wobble, bassista storico e figura importantissima e paradossalmente umile del rock mondiale decide di far uscire ad un prezzo economicissimo questo cofanetto di tre cd per documentare la sua carriera musicale. La scelta dell’etichetta è quasi il riannodarsi di un legame, Wobble si racconta che era un giovanissimo acquirente dei singoli reggae licenziati dalla Trojan, e il percorso che sceglie per documentarsi si rivela ben azzeccato e variegato. Si parte da Public Image licenziato con la band Public Image Limited creata con il suo amico e post-Sex Pistols Jon Lydon, tratto dall’album ‘Metal Box’ pietra miliare e traghettatore di sonorità post punk immerse in acque new wave di straordinaria fattura. Per proseguire con un’altra creatura scaturita dalle sue mani quale Invaders Of The Heart, qui presenti con Vison Of You con al canto Sinead O’ Connor oppure Shout At The Devil con Natasha Atlas. Nella parte centrale del cofanetto la ricerca e il perfezionamento del suono dub marchio di fabbrica per Wobble si arricchiscono della collaborazione di uno dei padri del suono krauto per eccellenza quale Holgar Czukay nei pezzi How Much Are They oltre a parecchio altro materiale con gli Invaders Of The Heart e occasionali ripescaggi P. I. L. come l’astrale Swan Lake (Death Disco) oppure il brano favorito del nostro, Poptones tratto anche questo da ‘Metal Box’. Conclude la carrellata il terzo cd con soli, si fa per dire, sette brani di trance astrale coadiuvata da nomi quali Bill Lanswell, Harold Budd, Jaki Leibezeit in The Mistery Of Twilight Part 2 o ancora Gone To Croatandove la Jah Wobble Invaders Of The Hearth si incontra con il sax cosmico di Pharaoa Sanders & Bernie Worrell. Sicuramente anni non spesi invano.

Aggiunto: December 1st 2004
Recensore: Marco Paolucci
Voto:
Link Correlati: Goodfellas
Hits: 1166
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest