Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Dontcareful 'Linings'

(Snowdonia/Audioglobe 2004)

È difficile trovare una forma di musica “rock” – nel senso di “morbosità” velate od esibite, alta carica “agonistica”, sensazioni brucianti del “qui ed ora” – credibile nel 2004. Spesso l’utilizzo di formule prese in prestito con disinvoltura dai decenni passati (magari limitandosi a qualche spolverata alle chitarre) rende complicato identificarsi con gruppi che sembrano copie sbiadite e “raffreddate” degli originali. Cosi l’ascolto di 'Linings' dei Dontcareful - un duo composto da Marco Ferrari (ai suoni) e Nicola Zaroli (alle “visioni”) – non può che entusiasmare, almeno per congrua parte delle undici canzoni del CD, coloro che apprezzano le emozioni sopraccitate. Brani come l’eroticamente malsana Devil In Mr. Jones (Gerard Damiano apprezzerebbe…) o l’esplosiva The Game About You, pur provenendo da una linea oramai storicizzata che parte dai Suicide per arrivare ad Alec Empire, suonano assai freschi e brucianti: sicuramente aiutati dall’esperienza amorosa della Snowdonia e dalla grafica ficcante/piccante dei Maisie, Zairoli e Ferrari esibiscono un nichilismo sonoro a tutta prova (Passing Compexion e Law Yers Dont Play Bass), ma anche distorte, strazianti melodie (Dwarves Dance). A tratti pare di ascoltare dei Pussy Galore elettronici (Session Two).
Quando le atmosfere prendono strade gia percorse dal Trent Reznor di 'Pretty Hate Machine' (come in I Need Lies; rimanendo sulla stessa linea, più riuscita è Big Shoulders) oppure non sembrano approdare da nessuna parte (Raggagra Vedigga) la tensione scende un poco, sempre rimanendo su buoni livelli. Avercene comunque, di gruppi così…

Per contatti: nizaroli@tin.it

Aggiunto: October 23rd 2004
Recensore: Marco Fiori
Voto:
Link Correlati: Snowdonia
Hits: 1013
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest