Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Lebowski 'Birken'

(Autoprodotto 2004)

Con il demo di pochi mesi fa ci avevano fatto sentire una faccia del suono lebowskiano, quella più caotica e rumorosa; ora ampliano il ventaglio in questo loro secondo album, 'Birken', abbinando a quei cinque pezzi sei nuovi brani dalle atmosfere stranamente, e direi positivamente, più rilassate: sentire la prima Agenda Setting, bello l'intro (acquuooso), bella la linea melodica, bellissimo il ritornello; fratellini di Moltheni e dei soliti Afterhours in Parole (stoppatela 15 secondi prima della fine, vi prego! Tattà ta ta ta...), Luce, perla del disco, grazie anche all'apporto del maestro supplente Victor Mazzetta, quinto Lebowski, e Baciami L'Anima, semplice e perfetta, non c'è che dire.
Inaspettatamente c'è spazio anche per l'elettronica di Setteragis, stacchetto cupo e malato che introduce alla conclusiva Mare D'Inettitudine, spinta al punto giusto, senza disturbare, che termina con uno strascico sonoro che secondo me bene rappresenta l'attitudine dei Lebowski, ovunque pervasa da un senso d'insoddisfazione e noia.
Nel mezzo troviamo i vecchi pezzi, più turbolenti, più noisy, più nocivi, di cui non sto qui a parlare perchè già fatto (clicca qui): nel complesso un buon passo in avanti, non eccessivamente innovativi e particolari certo, ma riescono con facilità a trovare linee melodiche interessanti e accattivanti... continuano ostinati a ficcare spesso, in mezzo a buone ballate, degli sprazzi noise a volte fuoriluogo e disturbanti, e la voce di Simone, mi dispiace, davvero non si sopporta in certi fastidiosi urletti striduli, meglio quando rimane tranquilla sulle basse tonalità, con quel piglio annoio-scazzato e strascicato un pò "grunge"... ah, e poi c'è pure una mezza ghost track di strana sperimentazione elettronica (sembrano dei Brassy molto, ma molto, ubriachi): non c'entra niente col resto del disco, macchissenefrega... chissà, forse un indizio per il prossimo disco...
...concludendo, complimenti.

Contatti:
Riccardo - 329/5622831 - riccardo_franconi@libero.it
Simone - 339/4184074 - re.simone@libero.it

Aggiunto: September 7th 2004
Recensore: Alessandro Gentili
Voto:
Link Correlati: Sito dei LEBOWSKI
Hits: 1695
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest