Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Blanche ‘If We Can't Trust the Doctors’

(Loose / Wide 2004)

A quanto sembra a Detroit non si producono solo automobili e garage rock, ma anche country. È da li infatti che provengono i Blanche, gruppo guidato dalla tenera coppia Miller, compaesana e amica di Jack White (se poi un giorno deciderà di spaccare loro la faccia è un altro discorso…) il quale è pure ospite nel disco. Malgrado un passato hillbilly-punk (quando si facevano chiamare Goober and the Peas), ora Dan Miller e consorte si sono armati di banjo e slide guitar e si sono gettati nella tradizione più profondamente americana. Non pensate quindi alla visionarietà desertica dei Calexico, o alle raffinatezze alt.country dei Lambchop, perché qui la tradizione country & western è riletta fedelmente e con il cuore in mano. Il primo nome che viene in mente è quello di Gram Parson, anche se le melodie non poco sdolcinate non possono che ridare alla Carter Family. Negli episodi più elettrici e noir riaffiora l’antica indole punk, come in Garbage Picker, o nella cover di Jack On Fire dei Gun Club, avvicinandosi non poco al suono dei 16 Horsepower (non a caso riprendono anche loro il traditional Wayfairing Stranger). Il limite dei Blanche consiste nella carenza di personalità, ma nonostante questo sulla lunga distanza, vuoi per l’immediatezza della scrittura vuoi per l’efficacia dei pezzi tutti davvero riusciti, riescono a convincere a pieno. Album molto piacevole.

Aggiunto: May 6th 2004
Recensore: Paolo Scortichini
Voto:
Link Correlati: blanche sito ufficiale
Hits: 1079
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest