Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Arsenico 'Forti Di Incomprensioni Instabili'

(Autoprodotto 2004)

Questo quartetto hardcore punk 'melodico' di Torino ci presenta il loro nuovo lavoro, dopo un demo in cassetta, un 7'' e un album in cd: "Nottide". Praticamente i quattro ragazzi piemontesi mescolano in egual misura i classici Linea 77 (bleurgh) più accelerazioni e stile Anti-Flag.
E fin qui non ci sarebbe nulla di male, il punto è che delle bands sopracitate riprendono le parti più terribilmente prevedibili e banali, così da risultare già sentiti al primo secondo. E cito soprattutto certi momenti di Un Altro Colpo di Tosse e Pochi Metri. Ok, sono contentissimo che cantano in italiano e non lo fanno pesare più di tanto tanto, però manco posso saltare dalla sedia per questo.
Oddio, non è che uno pretenda chissà cosa da un album autoprodotto di questo genere, però se la produzione non salva le canzoni, la voce non esalta (anzi stona diverse volte) e la tecnica si attesta su livelli solo passabili; direi che solo i superappassionati saranno capaci di trarre qualche soddisfazione da 'Forti di incomprensioni instabili'.
E poi pure loro se la cercano: i sintetizzatori qui e lì, l'abbassamento di volume con il fade out, il remix finale stile Blu Vertigo e il pezzo spagnoleggiante m'hanno depresso in una maniera allucinante, sarà colpa mia, ma non reputo queste cose come 'cambi di genere'.
Comunque penso che se uno pescasse a caso nei gruppi punk hc italiani difficilmente troverebbe qualcosa di peggio o di molto diverso da ciò che propongono gli Arsenico. Insomma, se proprio sentite il bisogno di aprire il borsellino con le ragnatele e spendere i soldini per qualcosa di già sentito una decina di volte, immagino che questo lavoro non deluderà.
C'è di meglio.

Aggiunto: April 20th 2004
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: Homepage Band
Hits: 1097
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest