Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Ensign 'Love The Music, Hate The Kids'

(Join the team Player records 2004)

Gli Ensign, a mio avviso, sono uno dei migliori gruppi hardcore old school in circolazione; considerando come tali quei gruppi che si muovono sulla scia di 7 seconds, Gorilla Biscuits Chain of Strenght.
Comunque questa formazione, rigorosamente east coast, ha quasi un decennio di vita e il materiale prodotto finora è stato ampiamente diffuso e apprezzato grazie a numerosi tour di cui ben quattro europei (l’ultimo un anno fa insieme agli Avail).
Questo album prodotto da una etichetta tedesca, raccoglie 20 tracce contenenti altrettante cover scelte fra quelle suonate da loro dal vivo durante gli anni. Le canzoni sono tutti pezzi di gruppi punk hardcore per lo più degli anni ottanta. Si va da gruppi melodici come i Descendent definiti da loro il miglior gruppo di sempre (e direi che posso pienamente condividere!) fino a quelle bands un po’ più scontate per il genere come i Sick Of It All; ma non mancano canzoni decisamente più particolari come quella dei Christ on a Crutch ottimo gruppo della Dischord.
Nel complesso comunque oltre 40 minuti pienamente godibili che in più di un’occasione stimolano il singalong! La copertina è disegnata da Michael Bukowski giovane disegnatore dedito in particolare alla scena hardcore (R.A.M.BO.) ed è davvero simpatica.
Da parte loro, gli Ensign, ci tengono a sottolineare come questo lavoro (che si sono decisamente divertiti a registrare) rapresenti un omaggio ad alcune fra le più influenti bands e alla musica hardcore.

Aggiunto: April 5th 2004
Recensore: Michele Panuccio
Voto:
Link Correlati: Sito etichetta
Hits: 935
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest