Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Herpes ‘Demo’

Dopo lunga attesa finalmente questo gruppo jesino riesce a partorire il loro primo demo di 5 pezzi. Questo duetto ha coraggio da vendere perché rispetto ai gruppi minimalisti che vanno di moda adesso tipo White Stripes, Kills.. rielaborano, in maniera non sempre positiva (a causa di errati settaggi sonori) , un rock pesante influenzato vagamente dai Kyuss e marcato ampiamente da un hard-core sullo stile degli Helmet.
Il demo non ha copertina, ha solo un foglio bianco con su scritto i titoli dei loro pezzi. Ora però passiamo a descrivere il loro materiale cominciando dal primo brano che risulta melodico nel primo tratto per poi esplodere in una compattezza devastante di suono chitarristico. Unica pecca di questa canzone è la voce che fa da sottofondo.
Incontriamo poi K?A? e notiamo subito che il cd cresce di volume. Il suono di questo pezzo raggiunge i limiti dello sporco, lasciando uscire però tutta la pesantezza del loro sound. Il cd continua a scorrere ed arriviamo a Gasoline sicuramente una delle tracce meglio registrate. Il pezzo come al solito é pesantissimo ma viene smorzato dal ritornello che invece rincorre note molto orecchiabili.
Siamo ormai quasi alla fine e come penultimo pezzo troviamo Apocalypse, canzone totalmente acustica che spezza totalmente il cd, dando un attimo di respiro all' ascoltatore. Arriviamo all'ultimo pezzo (Nausica) che è molto adrenalinico, solo lascia molto a desiderare la registrazione che assomiglia molto a quella di un bootleg.
Comunque possiamo concludere dicendo che il gruppo se la cava molto bene, l'unico neo è la registrazione del demo che pecca di grossi problemi. Consiglio a tutti gli amanti di questo genere di ascoltarli perché meritano. Alla prossima…..

Aggiunto: January 15th 2004
Recensore: Fantomas116
Voto:
Hits: 1071
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest