Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Giorgioraiban ‘La Scimmia Sulla Schiena Di Dio’

(Autoproduzione 2003)

Eccomi finalmente ritornato al mio studio per recensire; il lavoro che devo analizzare oggi è di un gruppo al quanto alternativo e anche piuttosto adulto (inteso musicalmente). Devo essere sincero: quando mi arrivò il cd tra le mani non riuscivo a capire se era uno scherzo o una presa in giro (per via sia del nome del gruppo che di quello del cd); rimasi invece sbalordito dalla genialità.
Il cd è completo di un mini libretto con i testi e immagini che si sposano benissimo con i pezzi. Il sound di questo gruppo è difficile da descrivere poiché è influenzato da diverse “sorgenti”: immaginate i Queens Of The Stone Age dei primi tempi accompagnati da un sinth, con una punta di noise ed una voce vagamente euforica.
Entrando più nel particolare citerei per iniziare Allah is great e Parigi-Dakar, i pezzi più adrenalinici e incisivi; non da meno sono Vita, Cavalcando Pedaso, Casanova ed Esofago anche se notevolmente più incaglianti e “intrippanti” dei primi due. Con Ergot, Saturno twist e Spettroscopia, il gruppo tira fuori la parte più psichedelica e punk (riferito alla velocità dei pezzi).
Rimangono Mai Più Da Soli che funge da “lento” del cd e Digitale+ , che totalmente carico di sinth, rispecchia la parte più elettronica del cd. Ascoltando questo disco si comprende subito la varietà di idee e soprattutto l’ampia esperienza musicale; questo cd lo consiglio a tutti,ma in particolare a coloro che amano il rock alternativo.

Aggiunto: January 11th 2004
Recensore: Melvins81
Voto:
Link Correlati: www.giorgioraiban.com
Hits: 1104
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest