Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Eventi: Essitam (ipotesi occidentale): Alessandro Bellucco alla Galleria Marconi
Contributed by Anonymous on Friday, 26 October @ 18:35:16 CEST
Topic: Screamin The Pain
a cura di
Diego Accorsi

Alla Galleria Marconi prosegue la stagione espositiva con il secondo appuntamento del progetto Con te o senza di te. Click Per Infos.



Alla Galleria Marconi prosegue la stagione espositiva con il secondo appuntamento del progetto Con te o senza di te. La rassegna, che è stata aperta dalla mostra di maicol e mirco, domenica 28 Ottobre alle 18.00, presenta la personale di Alessandro Bellucco, con il testo critico di Piera Peri.

La personale di Alessandro Bellucco, che è la prima nelle Marche è organizzata in collaborazione con la Galleria Container di Roma, una collaborazione che vuole mettere in contatto le sinergie e le idee, di gallerie che portano avanti progetti di ricerca simili in una diversa prospettiva geografica, sociale e urbana.

 

“Con Essitam (ipotesi occidentale) Alessandro Bellucco prosegue un discorso iniziato a maggio scorso nello spazio romano: discorso, come il titolo mette in luce, legato ad un omaggio reso ad uno dei protagonisti della pittura del Novecento, Matisse, a cui l’artista dedica due grandi tele, rivisitazioni e reinterpretazioni de La Danse e de La Joie de vivre ed un’opera inedita, appositamente concepita per la Galleria Marconi, che si snoda in tre tele, La musique.

L’operare di Bellucco con questo progetto, tuttora in progress, travalica, come poi sempre accade nei suoi soggetti pittorici, il discorso singolo, giungendo, attraverso un dialogo ideale e “affettivo” con il pittore francese, ad una riflessione più generale, una poetica volta ad analizzare e approfondire la natura umana, nel suo essere in solitudine o nel suo vivere e costruire il sociale.

Protagonista assoluto delle opere in mostra, come dell’intera produzione di Bellucco, è il corpo umano: sia nelle due tele di grandi dimensioni in cui, anche grazie al formato possiamo lasciarci coinvolgere e catturare fino a sentirci fisicamente parte dei corpi flessuosi e leggiadri colti da Bellucco nei momenti della danza e nell’otium; sia quelle in cui l’artista insiste, con foga e malcelata crudeltà, a sezionarne e scarnificarne alcuni particolari, i dettagli del corpo umano, meno indagati dal nostro sguardo quotidiano perchè fastidiosi o a volte addirittura ripugnanti.

È in questo riuscire con schiettezza e purezza a forzare lo sguardo dello spettatore verso un’opera che non sia rassicurante, bella o standardizzata, bensì inchiodi la coscienza alle proprie responsabilità, la grandezza dell’arte di Alessandro Bellucco”. (Piera Peri)

 

Con te o senza di te è il nome del rassegna che nella stagione 2007/08 riunisce le mostre della Galleria Marconi. A primo impatto potrebbe sembrare una presa di posizione abbastanza snob, come per dire: che tu ci sia o meno la nostra attività va avanti lo stesso. Ma questa a ben guardare è solo l’impressione iniziale, e non potrebbe essere altrimenti, perché la realtà è un’altra, e ben diversa.

Questo progetto è in verità una dedica, ed un ringraziamento, a tutte le persone che negli anni di attività della Galleria, hanno collaborato alle nostre iniziative, hanno partecipato, o ci sono state semplicemente vicine col cuore e/o con la simpatia.

Con te o senza di te le cose non sarebbero mai potute andare secondo il percorso che la Galleria ha fatto in questi anni. Artisti, critici, curatori, tutti hanno lasciato un segno nella nostra strada.

Con te o senza di te in fondo non è che una rete che accoglie idee e progetti, spesso distanti tra loro, ma riuniti in un percorso preciso: tracciare un cammino nell’arte contemporanea. Un percorso non univoco che però è in grado di dar voce a progetti, concetti, idee.

 

 

 

scheda tecnica/technical card

 

curatore/curator by Piera Peri

testo critico/art critic by Piera Peri

 

interviste e ufficio stampa/interviews & press agent Dario Ciferri

traduzione di/translation by Patrizia Isidori

relazioni esterne e promozione delle attività/ external relationship and promotion of activities Stefania Palanca

 

fotografia/photography Marco Biancucci

riprese video/video shooting Stefano Abbadini

allestimenti/preparation Marco Croci

progetto grafico/graphic project maicol e mirco

webmaster www.siscom.it

 

dal 28 ottobre al 25 novembre

from 28th october to 2th november

orario: lunedì-sabato dalle 16 alle 20

opening time: Mon-Sat 4 to 8 p.m.

 

Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70

63012 Cupra Marittima (AP)

tel 0735778703

e-mail galmarconi@siscom.it

web www.siscom.it/marconi


 

Galleria Container

Via dei Cappellari, 21

00186 Roma

tel 06 87450491

fax 06 87450492

e-mail info@artcontainer.com

web www.artcontainer.com

 


 
Links Correlati
· www.siscom.it
· www.siscom.it/marconi
· info@artcontainer.co...
· www.artcontainer.com
· Inoltre Screamin The Pain
a cura di
Diego Accorsi

· News by paolucci


Articolo più letto relativo a Screamin The Pain
a cura di
Diego Accorsi:

Concrete


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Bad
Regular
Good
Very Good
Excellent



Opzioni

Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest